Road movie
genere/umano

La Palestra del Teatro

di Godfrey Hamilton
traduzione Gian Maria Cervo
regia Sandro Mabellini
musiche di Daniele Rotella
pianoforte e violoncello Antony Kevin Montanari
con Angelo Di Genio
produzione Teatro dell'Elfo

 

Road Movie è un monologo profondamente commovente, che ci parla della paura dell'amore, della perdita e della morte.

Stati Uniti, anni Ottanta: gli anni di Reagan e del consumismo, ma anche della diffusione a macchia d'olio dell’HIV e del grande senso di colpa per la ferita mai rimarginata del Vietnam.

Joel ha 34 anni, è gay, vive a New York e fa il giornalista. È un uomo irrisolto, anaffettivo per timore dei propri desideri: un figlio dell’America materialista e rampante di quegli anni.

A San Francisco quasi per caso conosce Scott, un giovane poeta hippie, un ragazzo generoso e gentile. Potrebbe essere la solita storia mordi e fuggi di sesso, e invece è il grande amore.

Quando Joel lo capisce è già lontano e forse è già troppo tardi, ma per la prima volta decide di dare ascolto alle sue emozioni, e riparte verso la California per raggiungere Scott, per dirgli quello che non ha mai trovato il coraggio di dire a nessuno.

Cinque giorni coast to coast attraverso un'America devastata dall'Aids, tra motel, highway infinite e varia umanità, con una meta forse ormai impossibile da raggiungere.

Un viaggio emozionante attraverso le sterminate praterie dell’America profonda, una dolorosa educazione sentimentale ed esistenziale che conduce Joel a confrontarsi con le sue paure e le sue debolezze e ad aprirsi agli altri.

Accompagnato dalle note di Antony Kevin Montanari, Angelo Di Genio – viscerale, intenso fino al parossismo, carnale e ironico – tratteggia con ardore il protagonista Joel, l'amatissimo Scott e un piccolo gruppo di sopravvissuti all'ecatombe che l'AIDS ha provocato, tra i quali la sconvolta, eroica madre di un ragazzo morto per contagio, che si aggira nei luoghi della prostituzione distribuendo preservativi, nella speranza di salvare almeno uno, uno soltanto dalla malattia.

 

Allacciate le cinture di sicurezza, annullate paure e tabù, si parte coast to coast sulle strade dell'anima.

Francesca Motta, ilsole24ore.it

 

Un bravissimo Angelo Di Genio che si dona al proprio personaggio con una totalità disarmante.

Maria Grazia Gregori, delteatro.it


Ti potrebbe interessare anche


Giuliano

Giuliano

DAL 25 FEBBRAIO 2017 AL 28 FEBBRAIO 2017

Genesiquattrouno

Genesiquattrouno

23 FEBBRAIO 2017

Geppetto e Geppetto

Geppetto e Geppetto

15 DICEMBRE 2016