Baule Vagamondo
– Teatro ragazzi

Impronte Teatrali

di e con Mariasole Dell’Aversana e Pietro Mazzoldi
ideazione e cura Fabrizio Foccoli,
disegni Ilaria Grin
costumi Bottega del Cencio – Federico Ghidelli
tecnica Andrea Ghidini,
coreografia e movimento Mariasole Dell'Aversana
produzione Treatro terre di confine


Un baule, una vela, una nave, due viaggiatori e un vagone di storie: storie di mare, storie di incontri, storie per amare ciò che è lontano e ciò che è vicino; ciò che è diverso e ciò che è uguale. Storie di mani, storie di sguardi, storie danzate e cantate e parlate. Storie che sanno di gioco, risate e avventura. Perché un baule è un baule, ma un baule con una vela è un baule e una nave, e un baule-nave-vela con due viaggiatori è un baule di sogni. Un baule approda con due viaggiatori, la gente si avvicina, la vela si spiega: il viaggioracconto comincia. È un viaggio di meraviglia, che va dalle Eolie al fondo del mare, e ancora nel deserto e in terre lontane; un viaggio che trasforma una lampada in una montagna, una mano in un bambino, un pupazzo in un ricordo, un toulle in un onda che ci porta via. È un viaggio che sogna un mondo senza confini, dove il desiderio è la tua strada e le scelte sono vicino a te. È un viaggio per bambini con cuori curiosi e adulti con cuori bambini. Un grazie a Sandro Onassi per la storia “Sotto lo stesso cielo”

Castello di Padernello - Borgo San Giacomo