Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Stagione di ProsaSerie Azzurra

di Simon Stephens dal romanzo di Mark Haddon
traduzione di Emanuele Aldrovandi
regia Ferdinando Bruni e Elio De Capitani
con Daniele Fedeli, Elena Russo Arman, Davide Lorino, Ginestra Paladino,
 Corinna Agustoni, Cristina Crippa, Marco Bonadei, Alessandro Mor, Nicola Stravalaci, Debora Zuin
scene Andrea Taddei
costumi di Ferdinando Bruni
musiche originali Teho Teardo
video Francesco Frongia
disegni Ferdinando Bruni
movimenti scenici Riccardo Olivier e Chiara Ameglio di Fattoria Vittadini
luci Nando Frigerio
suono Giuseppe Marzoli
maschere Saverio Assumma
produzione Teatro dell’Elfo e Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

 

Il quindicenne Christopher decide di indagare sulla morte di Wellington, il cane della vicina, ucciso una notte con un forcone. Capisce subito di trovarsi davanti a uno di quei misteri che Sherlock Holmes, il suo eroe, avrebbe saputo risolvere. Perciò, seguendo il suggerimento della sua insegnante, incomincia a scrivere un libro mettendo insieme gli indizi di questo “strano caso” dal suo punto di vista. E il suo punto di vista è davvero speciale. Perché Christopher ha un disturbo dello spettro autistico che rende complicato il suo rapporto con il mondo. Odia essere toccato, si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati, non riesce a interpretare l'espressione del viso degli altri... Scrivendo il suo libro, Christopher inizia a far luce su un mistero ben più importante di quello del cane: come è morta sua madre? Perché suo padre non vuole che lui faccia troppe domande ai vicini? Il celebre romanzo di Mark Haddon è riuscito in un’impresa eccezionale: raggiungere milioni di lettori raccontando le peripezie di un adolescente Asperger, alle prese con la più grande sfida della sua vita.

Elio De Capitani e Ferdinando Bruni hanno saputo rinnovare sui palcoscenici italiani il successo del libro e della riscrittura per il teatro di Simon Stephens, creando uno spettacolo lieve e serio al tempo stesso, divertente ed emozionante. Daniele Fedeli interpreta con straordinaria bravura il difficile ruolo di Christopher, il tenero, curioso e solitario protagonista. Al suo fianco un cast di eccellenti attori come Davide Lorino, Elena Russo Arman, Corinna Agustoni, Cristina Crippa, Marco Bonadei, Alessandro Mor, Nicola Stravalaci, Debora Zuin.

Durata: 2 ore compreso intervallo


 

Teatro Sociale