ANTROPOLAROID x

Impronte Teatrali

DI E CON TINDARO GRANATA
SCENE E COSTUMI MARGHERITA BALDONI, GUIDO BUGANZA
SUONI E LUCI MATTEO CRESPI
RIELABORAZIONI MUSICALI DANIELE D’ANGELO
produzione Proxima Res

Da solo in scena, Tindaro Granata racconta di figure familiari, di generazioni, di una terra - la Sicilia - odiata e rimpianta, passando da un personaggio all’altro, di età in età, da maschio a femmina, in un susseguirsi di giochi, balli, sfondo lo spettro incombente della Mafia.
Antropolaroid è uno spettacolo molto serio e divertente assieme, che fonde già nel titolo la ricerca antropologica con lo scatto fotografico, la memoria trattenuta nell’immagine con il racconto tramandato. Istantanee domestiche, che poco a poco vanno a comporre l’affresco di una storia più grande, e di un desiderio silenzioso tramandato di generazione in generazione: evadere dalla tara sociale, ribellarsi a quel fato ineludibile per cui i figli devono patire la stessa sorte dei padri... Ne deriva una intensa riflessione sulla libertà, la speranza e la voglia di cambiare.

Durata: 1 ora e 10 minuti (senza intervallo)


PARTNER

CON IL SOSTEGNO DI