FILOTTETE DIMENTICATO
La città dei miti

Corte dei lavatoi - ore 21.00
FILOTTETE DIMENTICATO

da Sofocle
di Fabrizio Sinisi
con Daniele Nuccetelli
consulenza clinica Laura Bonanni
progetto e regia di Gianpiero Alighiero Borgia
produzione Teatro dei Borgia

LA TUA OPINIONE E' IMPORTANTE, CLICCA QUI E COMPILA IL QUESTIONARIO

Dall’abbandono non si torna indietro. Lo sa bene Ulisse che, nella tragedia di Sofocle, ritorna dopo dieci anni a cercare Filottete, lasciato solo sull’isola di Lemno dopo essersi ferito gravemente a una gamba.
Chi è il Filottete contemporaneo con cui confrontarci? Per Teatro dei Borgia è il malato incurabile, spesso còlto da malattia neurodegenerativa, che viene lasciato solo dalla famiglia. Nella sala ricostruita di una RSA, Daniele Nuccetelli dà corpo ai sentimenti di chi, in una condizione di grave sofferenza, è lasciato a se stesso, portando in scena un tema delicato e complesso che tocca da vicino le realtà famigliari di oggi.

Nella tragedia di Sofocle, Filottete imbarcatosi con i suoi compagni per la guerra di Troia, soffre terribilmente a causa di una ferita infetta e maleodorante alla gamba. I suoi lamenti e il fetore sono insopportabili per Ulisse e il resto della ciurma, che decidono così di abbandonarlo sull’isola di Lemno. Dopo dieci anni, Ulisse stesso torna a cercarlo perché un oracolo ha rivelato che senza l’arco di Eracle da lui custodito, la guerra contro Troia non potrà essere vinta. Ma dall’abbandono non si torna indietro.
L’orizzonte di ricerca di Filottete dimenticato di Teatro dei Borgia è appunto l’abbandono: quello familiare, che segue il manifestarsi di una malattia incurabile, tanto spesso inevitabile, ma non per questo accettabile. Teatro dei Borgia si concentra così sulle demenze neurodegenerative e su questo tema sviluppa il lavoro sul campo insieme a Daniele Nuccetelli.

 

Orari e luoghi di spettacolo
Eracle, l’invisibile: ore 19.00 presso il Bistrò Popolare
Filottete dimenticato: ore 21.00 presso Corte dei lavatoi
Medea in via Milano: ore 22.00, spettacolo itinerante a bordo di un autobus; partenza da Fermata autobus presso Piazzale Iveco

Bistrò Popolare Via Industriale, 14 | 25126 - Brescia
Corte dei lavatoi Via Mazzucchelli, 23 | 25126 – Brescia
Piazzale Iveco Via Volturno | 25126 – Brescia

Biglietti
ingresso singolo € 12,00
ingresso singolo per Medea € 15,00
ingresso per Eracle+Filottete € 20,00

Agli spettatori che acquistano l’ingresso a 2 o 3 spettacoli è offerto il buffet che verrà allestito presso il Bistrò Popolare durante l’intervallo tra il primo e il secondo spettacolo.
È possibile utilizzare i voucher erogati negli scorsi mesi, previo accordo con la Biglietteria.

Modalità di acquisto
Dal momento che i posti disponibili sono limitati, è possibile (e consigliabile) l’acquisto in prevendita.

Biglietti in vendita dal 15 giugno compreso

Biglietteria del Teatro Sociale
Via F. Cavallotti, 20 - Brescia - t. 030 2808600 biglietteria@centroteatralebresciano.it
Da martedì a venerdì 10.00-13.00/15.00-18.00 - sabato 15.00-18.00; domenica 15.30-18.00 (solo nei giorni di spettacolo).

Biglietteria telefonica È possibile l’acquisto con carta di credito (pagamenti via link) contattando telefonicamente il numero 376 0450011, attivo negli stessi giorni e orari della biglietteria del Teatro Sociale.

Online sul sito vivaticket.it e in tutti i punti vendita del circuito vivaticket saranno in vendita esclusivamente i biglietti singoli.

Il punto vendita presso il Bistrò Popolare è aperto solo le sere di spettacolo a partire dalle ore 18.00, esclusivamente per la vendita dei biglietti dello spettacolo in programma per la sera stessa.


soci fondatori
con il contributo di