AVVISO IMPORTANTE
PROROGA SOSPENSIONE ATTIVITÀ


Informiamo che nel rispetto delle disposizioni contenute nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 1 aprile e nell'Ordinanza n. 514 del 21 marzo emanata da Regione Lombardia, la sospensione di tutti gli spettacoli e le attività culturali è prorogata a mercoledì 15 aprile 2020 compreso.

A causa delle chiusura totale dei teatri e dell'impossibilità di poter svolgere le prove subiranno cancellazioni, modifiche e riprogrammazioni anche tre spettacoli di produzione, previsti tra aprile e maggio: Ecuba, Racconto d'estate, Prima della pensione.

Per maggiori informazioni clicca qui

Baule Vagamondo - ANNULLATO
– Teatro ragazzi - ANNULLATO PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE. SI PREGA DI CONTATTARE LA BIGLIETTERIA PER INFORMAZIONI SUL RECUPERO DELLO SPETTACOLO

Impronte Teatrali

ANNULLATO PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE.
SI PREGA DI CONTATTARE LA BIGLIETTERIA (030 2808600 - BIGLIETTERIA@CENTROTEATRALEBRESCIANO.IT) PER INFORMAZIONI SUL RECUPERO DELLO SPETTACOLO

di e con Mariasole Dell’Aversana e Pietro Mazzoldi
ideazione e cura Fabrizio Foccoli,
disegni Ilaria Grin
costumi Bottega del Cencio – Federico Ghidelli
tecnica Andrea Ghidini,
coreografia e movimento Mariasole Dell'Aversana
produzione Treatro terre di confine


Un baule, una vela, una nave, due viaggiatori e un vagone di storie: storie di mare, storie di incontri, storie per amare ciò che è lontano e ciò che è vicino; ciò che è diverso e ciò che è uguale. Storie di mani, storie di sguardi, storie danzate e cantate e parlate. Storie che sanno di gioco, risate e avventura. Perché un baule è un baule, ma un baule con una vela è un baule e una nave, e un baule-nave-vela con due viaggiatori è un baule di sogni. Un baule approda con due viaggiatori, la gente si avvicina, la vela si spiega: il viaggioracconto comincia. È un viaggio di meraviglia, che va dalle Eolie al fondo del mare, e ancora nel deserto e in terre lontane; un viaggio che trasforma una lampada in una montagna, una mano in un bambino, un pupazzo in un ricordo, un toulle in un onda che ci porta via. È un viaggio che sogna un mondo senza confini, dove il desiderio è la tua strada e le scelte sono vicino a te. È un viaggio per bambini con cuori curiosi e adulti con cuori bambini. Un grazie a Sandro Onassi per la storia “Sotto lo stesso cielo”