ROSMERSHOLM
IL GIOCO DELLA CONFESSIONE

Produzioni CTBLa Palestra del Teatro

Si rende noto che Peer Gynt, la coproduzione tra CTB Centro Teatrale Bresciano e Teatro Franco Parenti in programma dal 2 al 6 maggio al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri è stata annullata a causa di improvvisi impedimenti organizzativi.
Lo spettacolo sarà sostituito con Rosmersholm.

Data l’originale concezione a pianta centrale dello spettacolo, sarà presentato sul palco del Teatro Sociale
(anziché al Teatro Santa Chiara Mina Mezzadri) con inizio posticipato di 30 minuti.

 

ROSMERSHOLM
IL GIOCO DELLA CONFESSIONE


MONODRAMMA A DUE VOCI DI HENRIK IBSEN
RIDUZIONE MASSIMO CASTRI

REGIA LUCA MICHELETTI
DA UN’IDEA DI E CON FEDERICA FRACASSI E LUCA MICHELETTI
MUSICHE HENRY COW, JEFF GREINKE, EMMERICH KÁLMÁN
LUCI FABRIZIO BALLINI
SUONO NICOLA RAGNI
SARTA REALIZZATRICE ALESSANDRA BINI

PRODUZIONE CTB CENTRO TEATRALE BRESCIANO - TEATRO FRANCO PARENTI

IN COLLABORAZIONE CON COMPAGNIA TEATRALE I GUITTI
SOTTO L’ALTO PATROCINIO DELLA REALE AMBASCIATA DI NORVEGIA
E CON IL SOSTEGNO DI INNOVATION NORWAY


Rosmersholm è il dramma dell’inazione, del presente svuotato, dei fantasmi che vincono sui viventi. È luogo dell’anima e castello dei destini
incrociati.
È un horror in forma di seduta psicanalitica: forse il più palpitante “copione del terrore” uscito dalla penna di Ibsen. Rebekka West, donna nascostamente passionale e libera pensatrice apparente, prende servizio a casa del pastore Rosmer, espressione e vittima al contempo di un ordine aristocratico chiuso in se stesso, governato da ferree leggi morali e forse addirittura soprannaturali: “i bambini a Rosmersholm non
ridono mai…”.
Restano validi sul nuovo spettacolo i biglietti e gli abbonamenti acquistati per Peer Gynt. Per informazioni relative a biglietti e abbonamenti si invitano i possessori a contattare la Biglietteria del Teatro Sociale e il punto vendita in Piazza della Loggia nei consueti orari di apertura. Restano invariati i prezzi dei biglietti.