di Bertolt Brecht
traduzione di Roberto Menin
progetto, elaborazione drammaturgica Elena Bucci, Marco Sgrosso
regia di Elena Bucci con la collaborazione di Marco Sgrosso
con Elena Bucci, Marco Sgrosso
Maurizio Cardillo, Andrea De Luca, Nicoletta Fabbri, Federico Manfredi, Francesca Pica, Valerio Pietrovita, Marta Pizzigallo

disegno luci Loredana Oddone
cura e drammaturgia del suono Raffaele Bassetti
musiche originali eseguite dal vivo Christian Ravaglioli
macchinismo e direzione di scena Viviana Rella
supervisione ai costumi Ursula Patzak in collaborazione con Elena Bucci
scene e maschere Stefano Perocco Di Meduna
assistenti alla regia Beatrice Moncada, Barbara Roganti
collaborazione artistica Le Belle Bandiere

produzione Ctb Centro Teatrale Bresciano / Ert Emilia Romagna Teatro

si ringrazia il Teatro Comunale di Russi
sarta Manuela Monti, Bottega Del Cencio, si ringrazia Giovanna Randi
scene Realizzate Nel Laboratorio CTB Centro Teatrale Bresciano
responsabile della costruzione Oscar Valter Vettore
collaboratori alla costruzione Michele Sabattoli, Filippo Marai
direzione tecnica Cesare Agoni
ufficio stampa CTB Véronica Verzeletti
ufficio comunicazione CTB Sabrina Oriani
foto di scena Marco Caselli Nirmal

 

Una parabola antica e attuale, una favola divertente e amara, irta di domande intorno al sentimento del bene e del male, in cui Brecht trasforma in epica e poesia i grandi movimenti della storia, della politica, dell’etica.

Dominano in apertura e in chiusura le figure dei tre Dei, in giro per il mondo a cercare anime buone. Tre ridicole figure pasticcione, che in conclusione, dopo il disordine causato dal loro intervento, compiono una rapida e indifferente ritirata verso l’alto.

In un linguaggio sospeso tra canto, recitazione e musica Elena Bucci e Marco Sgrosso, coadiuvati da 7 attori e un musicista, danno vita alla scissione che avviene nella troppo generosa prostituta Shen-Tè - prescelta dagli dei come esempio di bontà - e il suo spietato alter ego, creato per legittima difesa e come paradossale tentativo di resistenza al male, l’affarista Shui-Tà, cinico e inflessibile per arginare l’avidità e la cattiveria di uno stuolo di approfittatori.

Il gioco di sdoppiamenti innescato da Shen-Tè/Shui-Tà si propaga agli altri personaggi: il devoto imbroglione acquaiolo Wang e l’innamorato aviatore Yang Sun, il grottesco e brutale coro di popolo che tenta di giustificare con il bisogno le azioni più bieche ed egoiste...

E anche se il racconto porta senza scampo alla disperata immagine finale delle braccia di Shen-Tè tese verso il cielo nell’atto di una preghiera vana, è impossibile non accogliere l’ultimo appello dell’autore che apre alla necessità di resistere e cambiare, sempre, con tutti i mezzi, pur sapendo di fallire: ‘una fine migliore ci vuole, è indispensabile’.

Durata: 2 ore e 20 minuti più intervallo

 

Si informa che, per motivi organizzativi, la replica dello spettacolo in programma giovedì 1 novembre alle ore 20,30 al Teatro Sociale è cancellata.

Si invitano i possessori di biglietti e abbonamenti a contattare la Biglietteria del Teatro Sociale o il punto vendita CTB attivo presso gli uffici di Piazza della Loggia per maggiori informazioni (Tel. +39 030 2808600 biglietteria@centroteatralebresciano.it).


Ti potrebbe interessare anche


I POMERIGGI AL CTB 2018.2019

I POMERIGGI AL CTB 2018.2019

DAL 12 NOVEMBRE 2018 AL 04 APRILE 2019

Mattinate al CTB

Mattinate al CTB

DAL 25 OTTOBRE 2018 AL 11 APRILE 2019