TEATRO APERTO II parte / gennaio – maggio 2020 - ANNULLATI GLI INCONTRI DEL 7, 14 E 15 MAGGIO

GLI INCONTRI DEL 7, 14 E 15 MAGGIO 2020 SONO ANNULLATI PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE.
 

Prosegue la terza edizione di Teatro Aperto, il progetto del Centro Teatrale Bresciano ideato e diretto da Elisabetta Pozzi a sostegno e diffusione della drammaturgia contemporanea, che coinvolge il pubblico in un percorso alla scoperta di alcuni dei testi più interessanti della nuova scena.

Tra gennaio e maggio 2020 saranno presentati 5 testi di grandi autori stranieri come Jon Robin Baitz, Hanoch Levin, David Lescot e Caryl Churchill e un testo italiano a firma di due tra i maggiori drammaturghi e registi della scena nazionale come ricci/forte. A fianco di Elisabetta Pozzi saranno presenti grandi nomi del teatro come Vittorio Franceschi, Ludovica Modugno, Graziano Piazza, Viola Graziosi, Michele di Mauro, Fausto Cabra, Edoardo Ribatto, la regista Serena Sinigaglia e giovani di grande talento come Enzo Curcurù, Valentina Bartolo, Alfonso De Vreese e molti altri.

Le letture si svolgono al Teatro San Carlino, corso Giacomo Matteotti, 6 – Brescia


Sabato 11 gennaio, h 16.30
La sostanza del fuoco
di Jon Robin Baitz
Isaac Geldhart: Vittorio Franceschi
Sarah Geldhart: Anna Scola
Martin Geldhart: Fausto Cabra
Aaron Geldhart: Gianmarco Pellecchia
Marge Hackett: Elisabetta Pozzi
coordinamento registico Elisabetta Pozzi

New York, anni Ottanta. Isaac Geldhart è un ebreo europeo sopravvissuto allo sterminio nazista, che, giunto in America giovanissimo, si è costruito un nome rispettato nel mondo dell’editoria. Ma ormai la sua casa editrice è sull’orlo del fallimento: i tempi sono cambiati e i libri impegnati e di alto profilo culturale che Isaac si ostina a pubblicare sono destinati all’insuccesso. I suoi tre figli, azionisti della società, si riuniscono per cercare una soluzione al disastro che incombe sull’azienda. La riunione familiare risveglierà conflitti mai sanati e la battaglia per la linea editoriale darà luogo a un aspro confronto fra la generazione dell’olocausto, forte di salde radici culturali, ma prigioniera dei fantasmi del passato, e quella successiva, affamata di amore e decisa a cambiare di segno, ma fragile e disorientata.

Sabato 8 febbraio, h 16.30
Mercanti di gomma
di Hanoch Levin
Iochanan Zingerbai: Massimo Brizi
Bella Berlo: Fiammetta Bellone
Samuel Sprol: Edoardo Ribatto
coordinamento registico Silvia Quarantini

Bella Berlo è titolare di una farmacia e vuole trovare qualcuno che la sposi;  Iochanan Zingerbai è un timido impiegato comunale, con qualche soldo da parte, e cerca l’amore; Samuel Sprol è affascinante come una star del cinema, ma ora è malato e suo padre, morendo, gli ha lasciato in eredità diecimila pacchetti di preservativi (la gomma del titolo), di cui lui ha fretta di liberarsi, prima che perdano valore. Ciascuno di loro desidera qualcosa, ma nessuno è disposto a cedere nulla del proprio. Tra mancati inviti a cena e immaginari viaggi in Texas, assistiamo alla danza di aspettative, sogni e delusioni dei tre personaggi, a un tempo aguzzini e vittime di se stessi e degli altri, magistralmente scolpiti dalla penna del più grande drammaturgo israeliano contemporaneo.


Sabato 7 marzo, h 16.30 - Riprogrammato al Teatro San Carlino lunedì 6 aprile alle ore 20.30 - ANNULLATO
Un uomo in fallimento
di David Lescot
La Donna: Viola Graziosi
L’uomo: Graziano Piazza
Il mandatario liquidatore: Michele Di Mauro
coordinamento registico Graziano Piazza

Un uomo di mezza età viene lasciato da sua moglie. Ha dei debiti, e poiché non ha un lavoro, i suoi beni vengono a poco a poco liquidati. In preda a un’invincibile ignavia, egli permette che tutto, cose e persone, scivolino via dalla sua vita, lasciandola nuda e fredda quanto il suo appartamento. L’unico appiglio che gli rimane è un mediocre libro di fantascienza, col cui protagonista si identifica: come Shrink, l’uomo immagina di rimpicciolirsi, restringendo ogni giorno di più i confini del proprio spazio vitale e della propria sfera relazionale. Dalla nuova prospettiva guadagnata, osserva il mondo con occhi nuovi e comincia a comprendere verità che, quando la sua vita aveva una dimensione normale, gli sfuggivano. E scopre che un uomo a cui basta “un libro solo”, può diventare estremamente pericoloso.

Venerdì 27 marzo, h 20.30 - ANNULLATO
Matria
di Ricci/Forte
Drenka: Elisabetta Pozzi
Caspar: Graziano Piazza
Tristram: Enzo Curcurù
Salina: Valentina Bartolo
Giona: Alfonso De Vreese
coordinamento registico Elisabetta Pozzi

Quasi reclusa su un'isola a nord della Passione, Drenka Thanatogenos, con febbrile ostinazione, si è congelata nell'attesa. Vive tra Caspar, marito impeccabile, e Tristram, loro figlio, cresciuto un tono sopra o sotto la norma. L’arrivo inaspettato di uno sconosciuto scuote questo deserto apparentemente paradisiaco rivelandone le lacerazioni di un inferno domestico: una famiglia di sirene pronte a tutto pur di attirare il giovane visitatore nel profondo degli abissi. Ventuno anni fa, Matyas, l'altro dei due figli gemelli, è scomparso senza lasciare traccia, e la vita brutalmente è scivolata via tramutandosi in un passato irredimibile. Durante una morbosa cena di compleanno i rancori riaffiorano, facendo luce sugli spettri che questo nucleo familiare, così ben controllato, aveva seppellito affannosamente.


Giovedì 7 maggio, h 20.30 - ANNULLATO
Top girls
di Caryl Churcill
con Elisabetta Pozzi, Ludovica Modugno e cast in via di definizione
coordinamento registico Serena Sinigaglia

In un ristorante si riunisce un gruppo di amiche per festeggiare la promozione di Marlene. La cena, accompagnata da abbondante vino, si trasforma ben presto in un vivace scambio di confidenze; ma completamente fuori del comune qui sono le commensali: donne vissute in epoche diverse, ognuna delle quali ha rappresentato un’eccezione nel suo tempo, per ragioni assai differenti: o per l’inusuale emancipazione e libertà, come la viaggiatrice vittoriana Isabella Bird, o per i privilegi raggiunti grazie alla vicinanza al potere, come la papessa Giovanna e la cortigiana giapponese Nijo, o per essere assurta a modello di sopportazione femminile, come la Griselda del Decamerone. Ricche o povere, ribelli o remissive, a renderle sorelle è la comune esperienza del dolore e della violenza, sempre inflitti da uomini.


SAVE THE DATE
MISE EN ESPACE TESTO VINCITORE EDIZIONE 2018/2019
Con larga maggioranza di voti gli spettatori di Teatro Aperto hanno decretato come testo vincitore della scorsa edizione IL BACIO DI TOSCA di Kenneth Jupp. Il testo verrà presentato a maggio 2020 in forma di mise en space sul palcoscenico del Teatro Sociale, che per l’occasione ospiterà anche il pubblico.


Per ragioni organizzative è spostato al Teatro Mina Mezzadri nelle nuove date del 14 e 15 maggio 2020. ANNULLATO
Palcoscenico del Teatro Sociale
13 e 14 maggio 2020 - h. 20.30
Il bacio di Tosca

di Kenneth Jupp
Rebecca Francesca Ciocchetti
Tom Morton Alfonso De Vreese
Francis Biddle Fulvio Pepe
Hjalmar Scacht Paolo Bessegato
coordinamento registico Elisabetta Pozzi

Norimberga, 1946. La scrittrice Rebecca West, giunta in Germania per seguire come reporter le sessioni finali dei processi di guerra, è ospite nel palazzo dove risiedono anche Francis Biddle, giudice di parte americana al processo, e Tom Morton, pubblico ministero. Tom deve sostenere l’accusa per uno dei prigionieri di guerra più colpevoli, ma anche meno noti: Hjalmar Schacht, un settantenne mago della finanza che ha avuto un ruolo chiave nell’ascesa del Terzo Reich. La vicenda, ispirata a persone e fatti reali, getta una luce sinistra sulle corresponsabilità delle banche americane, britanniche e francesi nel riarmo della Germania Nazista, nonché sui compromessi accettati dall’establishment americano del dopoguerra in ottica antisovietica.


Biglietti:
Teatro Aperto - IΙ parte
abbonamento 5 ingressi € 30,00
abbonamento 5 ingressi per abbonati CTB € 25,00
ingresso singolo € 7,00

MISE EN ESPACE – Il bacio di Tosca
ingresso singolo € 7,00
ingresso abbonati CTB € 5,00

Per informazioni e acquisiti:
Teatro Sociale
Via Felice Cavallotti, 20 - Brescia
t. 030 2808600 - biglietteria@centroteatralebresciano.it
dal martedì al sabato dalle h 16.00 alle h 19.00
domenica dalle h 15.30 alle h 18.00

Punto vendita CTB
Piazza della Loggia, 6 - Brescia
t. 030 2928609 - biglietteria@centroteatralebresciano.it
dal martedì al venerdì dalle h 10.00 alle h 13.00
(escluso i festivi)

Teatro San Carlino
C.so Giacomo Matteotti, 6 - Brescia
30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

On-line
Sul sito vivaticket.it e in tutti i punti vendita aderenti al circuito.