Cari spettatori, vi ricordiamo che il grande teatro quest’anno inizia già a settembre!


Al Teatro Sociale saranno in scena due imperdibili spettacoli

  • dal 9 al 20 settembre 2020 (lunedì escluso)

    Troiane

    da Euripide, adattamento di Angela Demattè,
    regia di Andrea Chiodi
    con Elisabetta Pozzi, Graziano Piazza,
    Federica Fracassi, Alessia Spinelli, Valentina Bartolo

  • dal 5 al 11 ottobre 2020

    Delirio a due

    di Eugène Ionesco,
    regia e interpretazione di
    Elena Bucci e Marco Sgrosso

Gli spettatori originariamente in possesso di biglietti o tagliandi di abbonamento per Ecuba e Prima della pensione e che non hanno fatto richiesta di voucher hanno diritto ad assistere agli spettacoli.
Chi ha richiesto il voucher può utilizzarlo già per questi titoli.

Per confermare la partecipazione e definire la data contattare la biglietteria ai seguenti numeri: 030 2808600 /030 2928617 o scrivere al seguente indirizzo mail: biglietteria@centroteatralebresciano.it

A partire dal 7 settembre sarà possibile acquistare i biglietti singoli per assistere a questi spettacoli online sul sito vivaticket.it o chiamando al numero dedicato 351 7352034

Vi aspettiamo a teatro!

Bella Scoperta

Impronte Teatrali

di e con Anna Meacci
produzione Teatri D'Imbarco


"Nell'estate del 2011, durante una cena con amici, gustando estasiata una bruschetta con il pomodoro, ho esclamato: "Certo quello che per primo ha
dato un morso ad un pomodoro è stato proprio un temerario!". Può una semplice bruschetta dare vita ad una notte di chiacchiere, disquisizioni e risate? Se tutto è accompagnato con dell'ottimo vino.... Si! Può una notte d'estate di chiacchiere, evolversi in uno spettacolo teatrale sulle scoperte e le invenzioni? La risposta è si! Vino a parte! È così che è nata la voglia di curiosare nella storia di scienziati ed inventori. Ho cercato di immaginare i loro sogni e desideri. Perché gli inventori, gli scienziati, i ricercatori sono dei sognatori. Vedono ciò che non c'è, desiderano ciò che non c'è. Sentono la mancanza di qualcosa che ancora non c'è e che non c'è mai stata. E viaggiando tra le varie invenzioni e scoperte - dal telefono al tergicristallo, dalla lavatrice al televisore, dal pomodoro al vino, dal gas nervino alla camera a gas, dall'elettricità alla sedia elettrica - una domanda mi ha fatto compagnia da quella notte d'agosto del 2011: può una grande invenzione essere dannosa? Attorno a queste domande si sviluppa il mio racconto. Domande alle quali non ho ritenuto
necessario dare risposte. Non è il mio ruolo. Io posso solo sognare storie e divertirmi a raccontarle! Certo se poi penso alla bomba atomica! La risposta è si. Una grande invenzione può essere dannosa. Molto dannosa." – Anna Meacci

 

I biglietti possono essere acquistati al botteghino un’ora prima di ogni rappresentazione.
È possibile prenotare telefonando ai seguenti numeri: 030 2928616/617 - 030 2808600

Teatro Comunale di Cellatica