di William Shakespeare
traduzione Masolino D’Amico
con Franco Branciaroli
Piergiorgio Fasolo
, Francesco Migliaccio
e (in o. a.) Emanuele Fortunati, Stefano Scandaletti, Lorenzo Guadalupi, Giulio Cancelli, Valentina Violo, Dalila Reas, Mauro Malinverno, Mersila Sokoli
regia e adattamento Paolo Valerio
scene Marta Crisolini Malatesta
costumi Stefano Nicolao
luci Gigi Saccomandi
musiche Antonio Di Pofi
movimenti di scena Monica Codena
produzione Centro Teatrale Bresciano, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Teatro de Gli Incamminati

si ringrazia per la collaborazione la professoressa Laura Pelaschiar dell’Università degli Studi di Trieste

Recupero recita annullata del 19 ottobre

Il CTB informa che a causa di un caso di positività al Covid-19 riscontrato nella compagnia, la recita in programma al Teatro Sociale il 19 ottobre 2022 dello spettacolo Il mercante di Venezia di Shakespeare, con Franco Branciaroli, regia di Paolo Valerio, è stata annullata.

Per offrire al pubblico la possibilità di recuperare lo spettacolo, il CTB mette a disposizione una replica aggiuntiva, domenica 23 ottobre 2022, alle ore 20.30.

Gli spettatori originariamente in possesso di abbonamenti e biglietti per la recita annullata hanno diretto accesso alla nuova recita: potranno presentarsi direttamente al Teatro Sociale con il vecchio titolo di accesso.

I possessori di Biglietti singoli, Carte libere, Carnet, Carta Mix e Carta Università impossibilitati a usufruire di questa possibilità, possono cambiare spettacolo comunicandolo alla Biglietteria del Centro Teatrale Bresciano entro e non oltre il 6 novembre 2022.

È possibile acquistare i pochissimi biglietti ancora disponibili per la nuova recita in calendario a partire dal 21 ottobre secondo i consueti canali di vendita del CTB.

Lo spettacolo torna regolarmente in scena dal 20 ottobre 2022.

===

 

Con i suoi potenti temi universali Il mercante di Venezia di William Shakespeare continua a interrogarci su questioni di assoluta necessità, come il valore dell’amicizia e della lealtà, l’avidità e il ruolo del denaro, l’amore, l’odio, i rapporti sociali e interreligiosi mai pacificati.

Un testo complesso ed enigmatico che trova oggi un nuovo e raffinato allestimento firmato da Paolo Valerio con protagonista – insieme a una compagnia di dieci attori – un carismatico Franco Branciaroli nel ruolo di Shylock.

Ebreo e usuraio, figura straordinariamente sfaccettata e crudele nella sua sete di vendetta, Shylock è il protagonista di una storia violenta e spiazzante che, nel suo dipanarsi, ci muove a inaspettata compassione.

A lui si rivolge il ricco mercante veneziano Antonio, che gli chiede in prestito tremila ducati per l’amico Bassanio: deve armare una nave e raggiungere Belmonte, dove spera di cambiare il suo destino. Shylock, livido verso i gentili e avido di vendetta per il disprezzo che gli mostrano, impone una spietata obbligazione: se la somma non gli sarà restituita, pretenderà una libbra della carne di Antonio, tagliata vicino al cuore.

Il nucleo del testo, imperniato sull’evolversi del crudele patto che lega i due uomini, si intreccia alle vicende degli altri personaggi descritti dal Bardo, che contribuiscono alla creazione della complessa trama dell’opera. C’è la dimensione di Belmonte, sorta di Arcadia dove la nobile Porzia si concede in sposa solo al pretendente che risolverà un enigma, scegliendo quello giusto fra tre scrigni. Specularmente agisce Jessica, la bellissima figlia di Shylock, che si unisce a un cristiano e fugge, rubando un anello appartenuto alla madre. Ci sono poi le storie di Porzia, Bassanio, Graziano e Nerissa che nel loro svolgersi ci presentano l’amore nella sua declinazione più alta e più popolare.

Un’architettura drammaturgica complessa basata su simmetrie e specularità dense di senso, che si risolverà con l’intervento finale dell’intelligentissima dama en travesti: è lei a salvare la vita ad Antonio, perdute le sue navi, e a punire la furia vendicativa di Shylock, assicurando a Jessica sostanze e futuro.

Un mondo mutevole e vibrante di personaggi che incarnano inquietudini, chiaroscuri e complessità di modernità assoluta, in cui svetta la figura tragica e multiforme di Shylock – uno straordinario Franco Branciaroli.


Ti potrebbe interessare anche


Hiroshima mon amour

Hiroshima mon amour

DAL 16 MAGGIO 2023 AL 21 MAGGIO 2023

Boston Marriage

Boston Marriage

DAL 02 MAGGIO 2023 AL 14 MAGGIO 2023

Il domatore

Il domatore

DAL 19 APRILE 2023 AL 23 APRILE 2023

i Macbeth

i Macbeth

DAL 08 MARZO 2023 AL 26 MARZO 2023

Noi saremo felici ma chissà quando

Noi saremo felici ma chissà quando

DAL 17 FEBBRAIO 2023 AL 20 FEBBRAIO 2023

Favola

Favola

DAL 10 FEBBRAIO 2023 AL 14 FEBBRAIO 2023

Le nostre anime di notte

Le nostre anime di notte

DAL 07 FEBBRAIO 2023 AL 12 FEBBRAIO 2023

Don Juan

Don Juan

DAL 31 GENNAIO 2023 AL 02 FEBBRAIO 2023

In piena luce

In piena luce

DAL 24 GENNAIO 2023 AL 29 GENNAIO 2023

Liberi tutti!

Liberi tutti!

DAL 17 GENNAIO 2023 AL 19 GENNAIO 2023

Maria Stuarda

Maria Stuarda

DAL 10 GENNAIO 2023 AL 15 GENNAIO 2023

Oylem Goylem

Oylem Goylem

DAL 29 DICEMBRE 2022 AL 31 DICEMBRE 2022

Una e una notte

Una e una notte

DAL 13 DICEMBRE 2022 AL 18 DICEMBRE 2022

La corsa dietro il vento

La corsa dietro il vento

DAL 06 DICEMBRE 2022 AL 11 DICEMBRE 2022

L’avvelenatrice

L’avvelenatrice

DAL 06 DICEMBRE 2022 AL 11 DICEMBRE 2022

Le due zittelle

Le due zittelle

DAL 29 NOVEMBRE 2022 AL 04 DICEMBRE 2022

Se dicessimo la verità

Se dicessimo la verità

DAL 29 NOVEMBRE 2022 AL 04 DICEMBRE 2022

Sogno di una notte di mezza estate

Sogno di una notte di mezza estate

DAL 08 NOVEMBRE 2022 AL 13 NOVEMBRE 2022

Risate di Gioia

Risate di Gioia

DAL 02 NOVEMBRE 2022 AL 06 NOVEMBRE 2022

Come tu mi vuoi

Come tu mi vuoi

DAL 26 OTTOBRE 2022 AL 06 NOVEMBRE 2022

Mattinate al CTB

Mattinate al CTB

DAL 30 MARZO 2022 AL 03 OTTOBRE 2022


soci fondatori
con il sostegno di
Partner CTB