Mattinate al CTB

Progetto e coordinamento:
Prof.ssa Lucia Mor - Università Cattolica del Sacro Cuore

Il progetto: finalità e contenuti
Ogni mattinata si propone una duplice finalità. In primo luogo intende presentare agli studenti opere della tradizione teatrale e letteraria per fornire loro gli strumenti necessari ad una fruizione critica e consapevole degli spettacoli che andranno in scena al Teatro Sociale. Ciascun incontro sarà però anche occasione per ampliare in prospettiva interdisciplinare le tematiche e gli spunti offerti dai testi, per condurre, con un linguaggio adatto agli studenti del triennio della scuola superiore, un discorso culturale aperto a collegamenti tematici con la storia della pittura, della filosofia, del cinema.

Destinatari dei tre incontri previsti sono i ragazzi del triennio delle scuole secondarie superiori di Brescia e provincia.
Le mattinate si svolgeranno nei giorni di giovedì 17 novembre 2016, giovedì 2 febbraio 2017, giovedì 30 marzo 2017 dalle 9.00 alle 12.00 al Teatro Sociale di Brescia.

Le tre Mattinate previste per la Stagione di Prosa 2016-2017 saranno dedicate rispettivamente a opere di Pirandello, di Hemingway e all’Odissea.
Prendendo spunto dalla commedia di Luigi Pirandello Il berretto a sonagli, la prima mattinata svilupperà il tema dell’uomo e delle sue maschere.
La complessità dell’identità umana, nella tensione fra apparenza e realtà, verità e finzione, sarà oggetto di approfondimenti dal punto di vista letterario, filosofico e artistico. Giuseppe Lupo presenterà l’opera di Pirandello sviluppando il tema della follia come maschera, Guido Milanese dedicherà il suo intervento alle diverse sfaccettature dei concetti di maschera e realtà nel pensiero e nell’opera di filosofi e poeti della tradizione occidentale, mentre Valerio Terraroli ne illustrerà la rappresentazione iconografica nell’arte contemporanea.

La seconda mattinata si concentrerà invece sul tema urgente del rapporto fra uomo, natura e ambiente, in occasione dell’adattamento teatrale del romanzo di Ernest Hemingway Il vecchio e il mare. La critica letteraria americana si è arricchita da alcuni anni di un nuovo approccio interpretativo e interdisciplinare al testo letterario, l’ecocriticism; sarà questo il taglio privilegiato da Franco Lonati nella sua analisi dell’opera di Hemingway. Non poteva poi mancare in questo contesto un approfondimento rivolto all’enciclica Laudato si’, che Papa Francesco ha dedicato alla custodia del Creato, tema al centro della lezione di Mons. Giacomo Canobbio. Il terzo intervento a cura di Paolo Bolpagni, riguarderà un excursus sul rapporto fra uomo e natura nella pittura a partire dai dipinti di Caspar David Friedrich fino all’Arte Ambientale e alla Land Art, di cui anche il territorio bresciano, con The Floating Piers di Christo, è stato teatro.

La terza mattinata, avrà come protagonista una delle figure immortali della tradizione letteraria e culturale occidentale, Ulisse. Lo spettacolo Il mio nome è Nessuno, l’Ulisse offre lo spunto per dedicare l’incontro a percorsi di lettura non scontati e raramente frequentati dagli interpreti dell’Odissea, illustrati nell’intervento di Lucia Degiovanni; Maria Pia Pattoni stringerà invece il fuoco su un tema specifico e di grande interesse della storia di Ulisse viaggiatore, le scene di ospitalità; Valerio Terraroli, infine, presenterà un excursus su Ulisse e il viaggio come motivi figurativi nella pittura occidentale.

L’articolazione interna Ciascuna mattinata intende offrire una prospettiva interdisciplinare ospitando l’intervento di tre voci di esperti e, se disponibili, anche dei protagonisti, registi e/o attori, degli spettacoli.

Al ciclo di lezioni sono ammessi gli studenti del triennio delle scuole superiori di Brescia e provincia, fino ad un massimo di 350 partecipanti; ogni istituto potrà iscrivere non più di 25 allievi per Mattinata (salvo diversa disponibilità). La domanda di iscrizione dovrà pervenire
entro il 31 ottobre 2016 e dovrà contenere esplicita autorizzazione del capo d’Istituto. Essa potrà essere inoltrata al Centro Teatrale Bresciano tramite fax 0302928619 oppure via e-mail, all’indirizzo: ferrari@centroteatralebresciano.it
Non è richiesto alcun contributo finanziario all’iniziativa.

Luogo degli incontri
Teatro Sociale - Via Felice Cavallotti, 20 Brescia
Direttore del corso Gian Mario Bandera - Direttore CTB Centro Teatrale Bresciano

 

MATTINATA N. 1 
Giovedì 17 novembre 2016
Dalle ore 9.00 alle ore 12.00
LUIGI PIRANDELLO, IL BERRETTO A SONAGLI. L’UOMO E LE SUE MASCHERE
Sopra e sotto il berretto. Pirandello e la follia

Davide Savio - Docente di Letteratura Italiana Università Cattolica Sacro Cuore

Maschere e realtà tra filosofi e poeti
Guido Milanese - Docente di Cultura classica Università Cattolica del Sacro Cuore
Coffee break
Uno, nessuno e centomila: identità e maschera nell’arte moderna
Valerio Terraroli - Docente di Storia dell’arte contemporanea Università degli Studi di Verona
Intervista al regista Valter Malosti ed agli attori dello spettacolo Il berretto a sonagli

 

MATTINATA N. 2 
Giovedì 2 febbraio 2017

Dalle ore 9.00 alle ore 12.00
ERNEST HEMINGWAY, IL VECCHIO E IL MARE. L’UOMO, LA NATURA, L’AMBIENTE
“Distrutto ma non sconfitto”. L’uomo e la natura ne “Il vecchio e il mare”

Franco Lonati - Docente di Letteratura inglese Università Cattolica del Sacro Cuore

L’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco
Mons. Giacomo Canobbio - Delegato Vescovile per la cultura Diocesi di Brescia
Coffee break
Arte e natura nel XIX e XX secolo: da Caspar David Friedrich alla Land Art e all’Arte Ambientale
Paolo Bolpagni - Docente di Storia dell’arte Università E-campus
Intervista agli attori dello spettacolo Il Vecchio e il Mare

 

MATTINATA N. 3 
Giovedì 30 marzo 2017
Dalle ore 9.00 alle ore 12.00
IL VIAGGIO DI ULISSE l’Odissea: percorsi interpretativi
Lucia Degiovanni - Docente di Lingua e Letteratura latina Scuola Normale Superiore di Pisa

Le scene odissiache di ospitalità e la loro fortuna nelle letterature classiche
Maria Pia Pattoni - Docente di Letteratura Greca Università Cattolica del Sacro Cuore
Coffee break
Ulisse: partenze, nostalgia e ritorni attraverso l’immaginario dell’arte
Valerio Terraroli - Docente di Storia dell’arte contemporanea Università degli Studi di Verona
Intervista agli attori dello spettacolo Il mio nome è Nessuno, l’Ulisse

 

 


Ti potrebbe interessare anche


Il mio nome è Nessuno, l'Ulisse

Il mio nome è Nessuno, l'Ulisse

DAL 28 MARZO 2017 AL 30 MARZO 2017

Il vecchio e il mare

Il vecchio e il mare

DAL 31 GENNAIO 2017 AL 13 FEBBRAIO 2017

Il berretto a sonagli

Il berretto a sonagli

DAL 16 NOVEMBRE 2016 AL 20 NOVEMBRE 2016